lunedì 25 marzo 2019

La stanchezza di primavera: il Vetiver


Per contrastare la stanchezza primaverile e il sovraccarico energetico delle ghiandole surrenali è consigliata anche l’essenza di vetiver.

É un’erba aromatica di origine indonesiana dall’aroma ricco e legnoso, tonica e allo stesso tempo sedativa. Questa essenza va annusata tutte le volte che ci sentiamo stanchi e insicuri o ci sentiamo sradicati e privi di appoggi. 
Possiamo miscelare 2 o 3 gocce di vetiver a un olio vettore come quello di mandorla dolce e massaggiare ogni sera la zona surrenale. 

Curiosità: il vetiver può evocare le sensazioni che si provano camminando in un bosco, in una giornata di pioggia; l’odore della terra bagnata si mescola a quello delle foglie cadute, delle resine, dei rami intrisi di pioggia: sono odori potenti legati ai processi di trasformazione della natura, queste esperienze risvegliano i nostri sensi, tendenzialmente atrofizzati da un eccesso di attività mentale e ci riportano in contatto con la terra, con la nostra fisicità e istintualità e apportano energia e un benessere profondo.

Daniela Temponi Naturopata

Bibliografia 
“Stagioneterapia” di Silvia Carri
“Aromaterapia” di Lucheroni/Padrini
“Salute naturale” Riza

GLI OLI ESSENZIALI E VEGETALI
LI PUOI TROVARE NEL NOSTRO STORE






Qualsiasi informazione o notizia fornita su questo sito, in particolare qualsiasi informazione o notizia concernente condizioni di salute, farmaci, cure mediche e cure preventive, disturbi, patologie è presentata puramente a titolo indicativo e generale e con l'esclusivo obiettivo informativo per orientare l'utente ad una scelta corretta. Pertanto questo sito non sostituisce la consulenza del vostro Medico curante relativamente al vostro stato di salute personale.


Nessun commento:

Posta un commento