lunedì 26 novembre 2018

I 12 Oli Essenziali indispensabili: LAVANDA SPIGA




LAVANDA SPIGA - Lavandula Spica
parte distillata: la cima fiorita


UN ACCENNO DI BOTANICA
La lavanda spiga è la lavanda selvatica che, per la sua vicinanza alla lavanda vera, ha dato origine a un ibrido naturale: la lavandina (o lavandino).
Frequente nella macchia e sensibile al freddo, preferisce la vicinanza del mare e delle altitudini più basse a differenza della lavanda vera o officinale . Il suo stelo si presenta a forma di forca (triforcuto), con una cima fiorita ad ogni estremità. La sua fragranza più canforata è meno apprezzata di quella delle altre lavande. Si può trovare in Spagna ed in Portogallo, ma la sua composizione biochimica può considerevolmente mutare a seconda della sua origine, tanto più che viene modificato anche il suo potenziale terapeutico.

MOLECOLE AROMATICHE
La sua composizione aromatica è ben differente da quella delle altre lavande. Infatti la lavanda spiga contiene una proporzione importante di ossido con l’1,8 cineolo (35%). Altre famiglie quali gli alcoli con il linalolo (40%) e i chetoni con la canfora (6%) completano il suo spettro biochimico se di origine francese, mentre altre provenienze non avranno lo stesso profilo.

PARTICOLARI PRECAUZIONI
Usate ed abusate di questo olio essenziale senza porvi nessuna restrizione, ne avrete solo benefici.

PRINCIPALI PROPRIETA' TERAPEUTICHE
L’azione più sensazionale è senza dubbio il suo potere antitossico che fa “miracoli” rispetto a morsi di animali velenosi: vespe, scorpioni, serpi, meduse … e per darvene la prova, ricordiamo che la saggezza popolare l’aveva nominata “aspic” dal nome stesso della vipera, il cui morso può essere neutralizzato grazie all’applicazione immediata e ripetuta di questo olio essenziale, che soprannominiamo volentieri “pronto soccorso” quando vi è necessità d’urgenza.
Oltre a questo, va evidenziata la straordinaria cicatrizzazione che si otterrà con la sua applicazione su di una piaga. Inoltre, come se non bastasse, è un potente antibatterico e antimicotico. La lavanda spiga è, infine, un ottimo antidolorifico e un interessante anticatarrale, sebbene meno utilizzato dei grandi classici come la mandravasarotra

PRINCIPALI INDICAZIONI TERAPEUTICHE
Morso di animali velenosi: ++++ Vespe, scorpioni, serpenti, meduse …
Scottature anche gravi ++++
Micosi dei piedi, micosi cutanea, acne, piaghe … +++
Zona, varicella, herpes labiale e/o genitale +++
Otite, sinusite, bronchite +++
Dolori diversi: emicrania, artrosi, reumatismi +++

Un segreto da esperto
Dalle 2 alle 3 gocce applicate ogni minuto per 10 minuti, poi 4 volte al giorno sul pizzico di una vespa, di una medusa o di una serpe. Straordinario !!





Nessun commento:

Posta un commento