sabato 17 novembre 2018

I 12 Oli Essenziali indispensabili: GERANIO ROSATO




GERANIO ROSATO - Pelargonium X Asperum
parte distillata: la foglia

UN ACCENNO DI BOTANICA
Originario dell’Africa del Sud, il geranio odoroso è stato ibridato con altre specie di gerani , fra cui il geranio egiziano.
La raccolta dei gambi fogliosi, si effettua all’inizio della fioritura, molte volte all'anno.
La distillazione allo stato fresco, durerà due ore e fornirà un rendimento da 0,10 a 0,15% (ovvero 1 litro di olio essenziale per 1000 kg di foglie).
Il suo profumo è molto simile a quello della rosa, anche se meno sottile, il geranio rosato è spesso utilizzato come profumo naturale.
Questo olio essenziale era il “cuore” della rinomata essenza algerina.

MOLECOLE AROMATICHE
Molte molecole del tipo alcoli : citronnellolo (40-50%), geraniolo (3-7%) e numerosi esteri: formiato, acetato, propionato di citronnellile (20-25%), caratterizzano questo olio essenziale largamente diffuso.

PARTICOLARI PRECAUZIONI
Nessuna accortezza specifica viene indicata per un sicuro impiego dell’olio essenziale di geranio rosato.

PRINCIPALI PROPRIETA' TERAPEUTICHE
Potente emostatico, è indicato per tutti i tipi di sanguinamento.
Calmante e lenitivo cutaneo, dotato di azione antinfiammatoria è molto usato in dermatologia.
Quest’ultima azione accoppiata ad una attività antidolorifica, sarà la ragione del suo uso negli stai infiammatori articolari.
Per terminare questa lista, ne ricordiamo il potere repellente riguardo agli insetti.

PRINCIPALI INDICAZIONI TERAPEUTICHE
Prevenzione e cura di smagliature recenti +++
Rughe e piccole rughe, rilassamento del tessuto (ptosi dei seni) +++
Emorragie diverse: naso, piaghe, parto, chirurgia +++
Infiammazioni cutanee: punture di insetti, eczema, pruriti +++
Infiammazioni osteo-articolari : artrosi, reumatismi +++

Un segreto da esperto
Due gocce di geranio rosato in una crema gel, mattina e sera, per rassodare il seno.





martedì 11 settembre 2018

Arriva l'Autunno, gli oli essenziali per la nuova stagione


Con il diminuire delle ore di luce è facile, durante l'autunno, provare la naturale malinconia di queste giornate caratterizzate dai colori ancora caldi ma via via sempre più tendenti alla terra; così la spontanea introspezione può trasformarsi in malinconia o lieve depressione.